Passa ai contenuti principali

My Experience - Cosmoprof Bologna 2016 | Parte 1

Buongiorno Ragazze, post tanto atteso da molte di voi dove vi racconto un po' la mia esperienza al Cosmoprof, devo ammettere che quest'anno sono partita con uno spirito completamente diverso, lo scorso anno un po' per l'inesperienza un po' perchè si trattava del mio primo anno in fiera diciamo che me la sono goduta un po' meno ( mi venne anche la febbre quindi non ero neanche al massimo). 
Quest'anno ho sentito non poche polemiche sui pass per le blogger, perchè è stata adottata una politica parecchio restrittiva, che io condivido assolutamente in quanto lo scorso anno c'è stata parecchio manica larga con i pass (infatti a me lo diedero con un blog nato da poco più di due mesi e io mi sono alquanto stupita della cosa), detto questo quest'anno sono stata fortunatamente selezionata per averlo e li ringrazio tantissimo per questa opportunità, che darà modo al mio blog di crescere, ma se non lo avessi ricevuto avrei tranquillamente pagato il biglietto e sarei comunque andata senza fare tante storie.


Il Cosmoprof che dire, è la fiera per eccellenza per tutte le appassionate di beauty e make up, dove vengono presentate tutte le novità che nei prossimi mesi saranno disponibili nei negozi ed è un grande onore riuscire a provare anche solo qualche campione e poterne parlare in anteprima.
Il mio viaggio al Cosmoprof quest'anno sarebbe dovuto essere di tre giorni ma per un lieto evento in famiglia mi è stato impossibile poter rimanere più giorni (confido nel prossimo anno), sono stata in fiera il Venerdì e rispetto allo scorso anno ho trovato molta più gente, sicuramente si riusciva a camminare molto bene col trolley.
La fiera è immensa e vi dico già da adesso che se non siete mai state andare un giorno è quasi come non andare per niente, lo scorso anno che era la mia prima volta, sono andata due giorni ma anche in quel caso non è stato sufficiente.


Venerdì tra l'altro c'era anche lo sciopero dei bus urbani e prenderli è stato un patimento in quanto siamo dovute partire prestissimo e la fiera non era ancora aperta, ma ho preferito attendere piuttosto che rischiare di restare in stazione tutta la mattina.
Visto che lo scorso anno avevo completamente saltato la zona capelli quest'anno è stata la zona che ho voluto visitare per prima.
Sono passata da Amika perchè volevo prendere un kit di minisize che avevo visto lo scorso anno ma le commesse non sono state molto cordiali devo dire e quindi c'ho ripensato.
Poi sono stata da Nashi Argan, che dava a tutti un kit omaggio con 4 prodottini in minisize dei loro prodotti top, avrei voluto acquistare in quanto i prezzi fiera sono veramente competitivi solo che alla fine mi ero ripromessa di passare nel pomeriggio solo che poi ero talmente stanca che non sono riuscita a passare.



Davines azienda specializzata in prodotti per la cura dei capelli, i prodotti sono fatti da ingredienti naturali e delicati, come ogni anno lo stand dava la possibilità di crearsi una minisize di shampoo personalizzato inserendo una fragranza a scelta, purtroppo non ho potuto creare il mio in quanto questa iniziativa era attiva solo sabato e domenica, ma in compenso ho preso qualche campioncino di alcune linee che proverò scuramente nei prossimi mesi.


Il marchio inoltre ha presentato in occasione della fiera la nuovissima linea di prodotti per lo styling Your Hair Assistant ed il prodotto che più mi ha incuriosita è stato Volume Creator una polvere Texturizzante che serve a dare volume e deve essere utilizzata in combo col proprio pennello, infatti viene caricato il pennello con la polvere e questo rilascia la giusta quantità di prodotto.
Quest'anno il testimonial del marchio è il talentuosissimo hair stylist Angelo Seminara.



Stand che ho puntato subito dopo essere entrata nel padiglione 33 è stato quello di Tangle Angel, sono delle spazzole districanti dai colori bellissimi e con la forma di ali d'angelo. Di questa spazzola e di altre che ho utilizzato ultimamente credo che vi parlerò in un post dedicato.


Dessata, nota marca spagnola di spazzole districanti presentava in occasione del Cosmoprof il nuovo modello di spazzola, con queste farfalle leggermente in rilievo, la differenza sostanziale con la diretta concorrente, la famosissima Tangle Teezer, sta nelle tre diverse altezze delle setole mentre nella Tangle Teezer le setole hanno solo due altezze diverse.


Altro marchio che ho conosciuto tramite il loro profilo instagram nel periodo antecedente la fiera è stato Miss Tangles, si tratta anche questa di una spazzola districante con delle setole leggermente più corpose delle precedenti spazzole che vi ho citato ma che ha la particolarità di essere completamente personalizzabile con varie immagini che sono scaricabili dal loro sito, di questo prodotto avrò modo di parlarvene prossimamente.





Questa era solo la prima parte del mio giro, se siete curiose di scoprire le novità che ho visto in fiera continuate a seguirmi.
Vi Mando un Grosso Bacio
Cocò

Commenti

Post popolari in questo blog

[Review] Sugar Scrub Drenante - Geomar

[Review] Creamy Love - Rosa Indiano by ClioMakeUp

[Review] Burgundy Hair con Colorista Washout - L'Oreal Paris